C'era una volta...

Quanto mi piacciono le fiabe, forse perchè nel profondo restiamo per sempre un pò bambine/i.

Ovviamente non voglio parlare di questo, oggi dopo un periodo di assenza dettato dai mille impegni produttivi, vi presento la nuova PAGINA del nostro sito... non vi siete accorte???

Ebbene si #girls è approdata l'area dedicata alla maglieria sul nostro sito.

Molte di voi ormai conoscono i prodotti di #ateliergatto ma vi consiglio lo stesso di leggere la storia di Anita qui.

Qui ve la racconto dal mio punto di vista.

Quando ho conosciuto Anita, ormai un anno fa, odiavo la maglieria con tutto il mio cuore. Sapete che non sono una persona polemica e che rispetto qualsiasi forma e qualità di abbigliamento, ma questo non è servito per farmi apprezzare alcuni brand che chiamavano pullover un mucchio di filati pressati e buttati lì con la forma di un maglione possibilmente etichettato con il termine #lana.

Stilisticamente appetibili, nei colori più di tendenza, soffici alla mano e sopratutto ad un prezzo super competitivo...

Ma dov'è il trucco???

Lo chiamerei più inganno,

al primo lavaggio come per magia la mano soffice BOOM sparita, la forma super fashion BOOM sparita, i soldi che avete speso (se pur pochi) BOOM spariti e il colore??? quello è rimasto anche perchè in caso contrario sarebbe stata plastica.

Ma la cosa più insopportabile sapete qual'è? che le fibre che compongono questi capi (se pur indicata la famosa LANA) sono insopportabili al contatto con la nostra pelle e in alcuni casi anche nocive... e per finire, ciliegina sulla torta, chi vi vende questo splendido capo lavoro NON si assume nessuna responsabilità post vendita. FANTASTICO DIREI!!!


Bè jenny, tutta sta papardella per dire cosa???

Avete ragione ho superato i 2 minuti di lettura stimati, ma serviva per presentare al meglio la VERA MAGLIERIA!!!

Si perchè credo di aver indossato il mio primo pullover in vera #lanamerinos a novembre 2020 alla veneranda età di 33 anni (oddio non sarà un presagio?).

Anita utilizza filati di alta qualità, tutti provenienti da aziende italiane.

Vedete la foto qui a destra? --->

Il pullover che indosso è il nostro modello Lisetta è composto da 50% Lana e 50% Seta, credo di aver tirato mille volte i fili con i bracciali che indosso, per non parlare della macchia che improvvisamente è apparsa dal nulla (sono pessima in queste cose).

Anita lo ha rimesso a nuovo (non so che magie faccia) ma in un batter d'occhio è tornato come prima.

Sapete che fine avrebbe fatto se non avessi conosciuto e acquistato da lei? sarebbe rimasto a vita nella sezione "porterò a riparare" (se trovo chi lo fa).


Anita ci tiene molto a garantire i suoi prodotti e a rispondere per qualsiasi problematica (ovviamente se sbagliate lavaggio non c'è assistenza che tiene).


Visitate lo shop nella sezione Maglieria




Atelier Gatto si trova:

Laboratorio produttivo + piccolo Atelier ad Altivole (TV)

Boutique a Bassano del Grappa (VI) centro storico

Visitate la loro pagina INSTAGRAM qui


Buona Vita Girls!


con affetto Jey


50 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti